Sostenibilità

Il rispetto degli oceani al centro delle giornate mondiali #EnvironmentDay ed #OceanDay

Canepa ha accolto la sfida lanciata da Greenpeace che mira a liberare la moda dalle sostanze tossiche entro il 2020

Oggi, 5 giugno ricorre la Giornata mondiale dell'Ambiente, istituita dall'Onu nel 1972 e il cui tema quest'anno è la lotta alla plastica in mare. 
Strettamente collegata a questa ricorrenza e tematica, l'8 giugno si celebrerà altresì la Giornata mondiale degli Oceani istituita dall’Onu l’8 giugno 1992. 


La plastica in mare è una delle maggiori emergenze ambientali al mondo: ogni anno vengono riversati negli oceani 8 milioni di rifiuti plastici. Negli oceani si calcola che ci siano oggi 150 milioni di tonnellate di plastica. 
Secondo Legambiente nel Mediterraneo ci sono 58 rifiuti per ogni km quadrato, per il 96% costituiti da plastica. In Italia ogni 100 metri di spiaggia si trovano in media 620 rifiuti, all'80% di plastica. 
Le celebrazioni principali della Giornata dell'Ambiente quest'anno saranno in India, uno dei paesi che inquinano di più.
 Lo slogan sarà "Combatti l'inquinamento da plastica. Se non puoi riusarlo, rifiutalo". L'intento è di stimolare proposte alternative alla plastica monouso, soprattutto con lo sviluppo di nuovi materiali.

Canepa, che ha fatto dell'innovazione dei propri processi produttivi al fine di minimizzare l'impatto ambientale, il proprio trademark, sostiene e promuove con forza queste ricorrenze.

Canepa da anni si impegna a favore della sostenibilità ambientale, attraverso brevetti e con importanti investimenti nell’innovazione del processo industriale. La mission di Canepa é la promozione di una moda più sostenibile e rispettosa dell'ambiente: grazie a SAVEtheWATER®, il brevetto che genera importanti risparmi di acqua, di energia e CO2, oltre alla totale eliminazione delle sostanze tossiche, oggi Canepa si colloca tra i più importanti player internazionali nella produzione sostenibile di tessuti.

Lo sviluppo del programma SAVEtheWATER® Kitotex® ha richiesto importanti investimenti di tempo e risorse. Oggi, grazie all'applicazione di queste innovazioni, Canepa è in grado di ridurre in maniera molto significativa il consumo di acqua, di energia e di CO2 nelle proprie produzioni, oltre a eliminare le sostanze nocive e inquinanti. Tramite accordi di licenza con aziende e partner della filiera tessile-abbigliamento oggi Canepa mette a disposizione il suo know-how. 

Fedele all’impegno di rispetto e tutela dell’ambiente, Canepa ha accolto la sfida lanciata da Greenpeace che mira a liberare la moda dalle sostanze tossiche entro il 2020, sottoscrivendo gli accordi contenuti nel Detox Solution Commitment. L’azienda comasca è la prima impresa tessile al mondo a impegnarsi pubblicamente per una moda più pulita anche attraverso la sostituzione di macchinari e l’eliminazione di sostanze ritenute nocive usati nei normali processi di tessitura.

Per conoscere tutte le informazioni riguardo al Programma SAVEtheWATER® accedi alla sezione Area Sostenibilità

Pubblicato il 05 Giugno 2018

la invitiamo ad iscriversi alla nostra newsletter
Aggiornamenti su prodotti, sostenibilità e sul mondo Canepa.
prodotto
Canepa è su instagram.
Vai al profilo