Sostenibilità

linea
Un Impegno Costante per Evolvere verso una Filiera più Ecosostenibile

Da anni l’azienda investe con lungimiranza nella ricerca e nello sviluppo per una filiera più ecosostenibile, riuscendo a ottenere risultati concreti e tangibili anno dopo anno.

In particolare, dal 2008, periodo in cui l’economia globale iniziava a dare sentori di rallentamento, Canepa, con un approccio pionieristico, ha messo la sostenibilità al centro dei suoi obiettivi investendo concretamente nella ricerca e nello sviluppo per una filiera più ecosostenibile. Ma l’impegno di Canepa sul versante del risparmio energetico non si è fermato qui.

L'azienda, infatti, si è impegnata concretamente a fianco di soggetti pubblici e privati che hanno certificato il lavoro portandola a essere un punto di riferimento sia per l’alta qualità dei prodotti sia per la virtuosità in termini di risparmio delle risorse.

La sostenibilità nei risparmi energetici

Per quanto riguarda la sostenibilità nei risparmi energetici, gli ultimi due anni sono stati caratterizzati da grandi cambiamenti e ulteriori progressi: i driver del risparmio energetico affrontati da Canepa, sono stati l’impianto fotovoltaico, l’inverterizzazione dell’impianto di trattamento aria della sala tessitura e l’ottimizzazione dell’impianto di aria compressa. Riguarda all’inverterizzazione dell’impianto di trattamento dell’aria della sala tessitura, nel corso del 2014 è stato sostituito una dei due impianti di trattamento aria della sala tessitura, permettendo di inverterizzare i motori elettrici e di risparmiare 146 MWh nel 2015. La seconda miglioria riguarda l’ottimizzazione dell’impianto di aria compressa attraverso due principali interventi: il primo in merito alla programmazione oraria dei compressori affinché non entrino in funzione fuori orario di lavoro, il secondo in relazione alla sostituzione della rete di distribuzione dell’aria per eliminare tutte le perdite.

L’impegno di Canepa riguarda anche l’impianto fotovoltaico che produce 866 MWh di energia, di cui 657 MWh sono consumati dall’azienda stessa e i restanti immessi in rete.

L’innovazione di processo

Ma il percorso di Canepa nella sostenibilità riguarda differenti aspetti del processo produttivo. Un passaggio importante è stato la realizzazione da parte di Canepa di un'approfondita indagine presso i propri fornitori (VIDEO) sull'utilizzo di sostanze dannose all'ambiente che serve per comporre il cosiddetto Restricted Substance List (RSA).

L'obiettivo finale è quello di eliminare tali sostanze dal processo produttivo.

Con lo scopo di minimizzare l'impatto ambientale dei propri processi produttivi, Canepa ha sviluppato il progetto SAVEtheWATER® Kitotex® (VIDEO) , sviluppato insieme al CNR-ISMAC di Biella, che permette di ridurre drasticamente le sostanze nocive all'ambiente e i consumi di acqua nei processi di lavorazione del filato per tessitura.

Il programma SAVEtheWATER® Kitotex® nasce dai laboratori di ricerca CanepaEvolution , reparto del gruppo creato appositamente per guidare l'innovazione nel processo produttivo. Il Kitotex® deriva dalla chitina (VIDEO) un polimero di origine naturale che si trova negli esoscheletri dei gamberi e che è uno scarto dell'industria alimentare.

A parte il suo essere atossico, il chitosano offre importanti vantaggi per la salute (VIDEO): è antibatterico e anti-acaro e aiuta a stimolare la circolazione sanguigna. Il processo SAVEtheWATER® Kitotex® è anche applicato alla produzione di seta, dove può generare importanti risparmi di acqua e di energia e di CO2 (VIDEO), oltre alla drastica riduzione delle sostanze inquinanti.

Lo sviluppo del programma SAVEtheWATER® Kitotex® ha richiesto importanti investimenti di tempo e risorse (VIDEO). Oggi, grazie all'applicazione di queste innovazioni, Canepa è in grado di ridurre in maniera molto significativa il consumo di acqua, di energia e di CO2 nelle proprie produzioni, oltre a eliminare le sostanze nocive e inquinanti. Oggi Canepa mette a disposizione il suo know-how tramite accordi di licenza con aziende e partner della filiera tessile-abbigliamento.

L'accordo Detox

Fedele all’impegno di rispetto e tutela dell’ambiente, Canepa ha accolto la sfida lanciata da Greenpeace che mira a liberare la moda dalle sostanze tossiche entro il 2020, sottoscrivendo gli accordi contenuti nel Detox Solution Commitment. L’azienda comasca è la prima impresa tessile al mondo a impegnarsi pubblicamente per una moda più pulita anche attraverso la sostituzione di macchinari e l’eliminazione di sostanze ritenute nocive usati nei normali processi di tessitura.

Siamo la prima impresa tessile al mondo che si è impegnata pubblicamente per una moda più pulita anche attraverso la sostituzione di macchinari e l’eliminazione di sostanze ritenute nocive usati nei normali processi di tessitura.

CanepaEvolution

Il Centro Ricerche e Studi Canepa

Sin dalle sue origini Canepa SpA ha messo l'uomo e l'ambiente al centro della propria Carta dei Valori. Da anni, la proprietà, i ricercatori e i tecnici hanno come obiettivo primario il raggiungimento della qualità assoluta dei propri prodotti con il minor impatto ambientale. Ed è proprio questo l’obiettivo del dipartimento di ricerca e studi CanepaEvolution.

L’acqua e il suo risparmio sono sempre stati primari e mai secondari al profitto. L’industria in generale, e nello specifico quella tessile, infatti, è sempre stata responsabile di un uso importante e inquinante dell’acqua. Da anni Canepa produce tessuti con processi esclusivi che ne hanno ridotto il consumo di circa il 40% e, grazie all’esclusivo metodo Kitotex®, la riduzione raggiungerà il 70%. Per comprendere queste evoluzioni è importante descrivere e definire i processi di lavorazione del filato per la tessitura.

vai al sito canepaevolution

Social Responsability

Una Moda a Favore dell’Ambiente

Da sempre, l’industria, in particolare quella tessile, è annoverata tra le principali responsabili del degrado ambientale. Il consumo e lo spreco di risorse primarie utili ai processi produttivi e l’utilizzo di sostanze nocive hanno delle gravi ripercussioni sull’ecosistema e sulla salute dei suoi abitanti. Ecco perché Canepa assolve all’impegno di rispetto e tutela dell’ambiente adottando una nuova tecnologia produttiva brevettata, capace di abbattere drasticamente i livelli di consumi di acqua e di energia rispetto ai processi di produzione tradizionali.

L’innovazione messa a punto dal Centro Ricerche CanepaEvolution in collaborazione con i laboratori del CNR-Ismac prevede: riduzione del consumo di acqua per kg di tessuto da 300 l a 20 l; riduzione della temperatura di processo nel lavaggio dei tessuti da 70°/90° a 30°/40°; riduzione dell’energia consumata per Kg di tessuto da 22.500 Kcal a 600 Kcal; riduzione delle emissioni di CO₂ per Kg di tessuto: da 13,9 Kg CO₂ a 0,37 Kg CO₂.

approfondisci
la invitiamo ad iscriversi alla nostra newsletter
Aggiornamenti su prodotti, sostenibilità e sul mondo Canepa.